calcio e filosofia

Calcio, violenza, filosofia: analisi critica

Calcio e filosofia: due mondi apparentemente paralleli, o comunque molto distanti fra loro. Ma l’apparenza, a volte, inganna.

In questa puntata di Palle di cuoio, Eusebio ci dimostra infatti che la terminologia legata al mondo del pallone è infatti strettamente legata a quella del mondo del pensiero. Da Friedrich Nietzsche in avanti, se dici filosofia dici calcio. E viceversa.

Ma non solo. Nel podcast della settimana – che trovate qui sotto – parliamo anche di molto altro: di violenza e di sogni; di portieri e di complotti.
I sogni sono quelli del Matera, squadra militante (per ora) in una disastrata Lega Pro. Squadra con i giocatori in sciopero e la società con un piede già in galera. Squadra che ha ricevuto 26 punti di penalizzazione e ha un passivo totale di 16 punti in campionato. Squadra che sogna di chiudere la stagione in negativo: se non è riuscito al Chievo, può riuscire a loro.

Basta tergiversare, facci ascoltare ‘sta puntata!

Va bene, va bene. Non serve essere aggressivi. Se volete ascoltare la nostra ventesima puntata stagionare, vi basta cliccare play. Facile facile.
Ma prima mandate a letto i bambini, perché in questa puntata si parla anche di violenza; che è una cosa apprezzabile in un contesto di sublimazione estetica, ma certamente non raccomandabile.